soluzioni informatiche per le piccole e medie imprese
Contattaci : +39.03621.793801

CryptoLocker il virus che chiede il riscatto

Cos’è CryptoLocker ?

CryptoLocker è un virus messo in circolazione a settembre 2013 che si sta diffondendo a macchia d’olio, quando il virus entra in azione, inizia a crittografare i tuoi file rendendoli inutilizzabili ed impossibili da decriptare se non conoscendo la chiave. Il virus avvisa con una schermata che il danno è fatto e invita a pagare per riavere i propri file

Dopo il pagamento del riscatto inizia il processo di decriptazione dei file, non c’è modo di  decriptare i file usando programmi free o antivirus, anzi si peggiorano le cose perché CryptoLocker se ne accorge e butta via la chiave a quel punto non c’è più nulla da fare.

cryptolocker

Come si prende il virus CryptoLocker ?

La diffusione di questo virus avviene tramite posta elettronica, si ricevere un’email apparentemente innocua, che  riguarda una fattura o un ordine, una consegna da parte di un corriere espresso ecc., che ti porta a credere che la comunicazione sia autentica. La mail contiene un link oppure allegato con un nome verosimile, come fattura.pdf.exe o order584755.zip.exe e poiché i sistemi operativi Microsoft  nascondono l’estensione del file, a un utente non esperto può capitare di credere che davvero sia un PDF o uno ZIP.

Una volta cliccato, i tuoi file verranno criptati all’istante !! 

Cosa fare  una volta che CryptoLocker ha iniziato a criptare i file ?

La prima cosa da fare è scollegare il sistema infetto dal resto della rete, perché CryptoLocker si propaga attraverso le unità mappate
Evitare di eseguire scansioni antivirus dopo l’infezione con CryptoLocker, non servono a nulla anzi  spesso gli antivirus scoprono la presenza di CryptoLocker dopo che ha già fatto il danno e cancellano il virus lasciando ovviamente i file criptati, in questo modo non è possibile recuperare i dati.

Contattare immediatamente il nostro servizio di assistenza tecnica, Ricorda, però, che la cura migliore è la PREVENZIONE  poiché ad oggi non esiste un vero e proprio metodo per decriptare i file infetti!

La prevenzione è la miglior cura per difendersi da CryptoLocker 

Ci sono delle azioni preventive che si possono adottare per ridurre il rischio di prendere CryptoLocker :

  • mai aprire mail con allegati di cui non conosciamo la fonte e se la fonte è nota verificare sempre l’indirizzo di provenienza
  • stare attenti a dove si naviga su internet e a cosa si apre
  • non fare i backup dei propri dati su unità di rete mappate e/o hard disk usb, altrimenti CryptoLocker renderà inutilizzabili i vostri backup
  • non agire d’istinto ma farsi sempre tre domande: conosciamo la fonte? E’ affidabile? E’ necessario?